Come immaginate i punti vendita del futuro?

Anche se l’e-commerce (vendita online) ha invaso la nostra società una quindicina d’anni fa ora sono, i punti vendita fisici continuano ad essere altrettanto importanti per i commercianti indipendenti. Infatti, oggigiorno, l’87% dei  francesi ricerca un’informazione online MA porta a termine i propri acquisti nei punti vendita abituali.

Tuttavia, con l’avanzare delle nuove tecnologie e lo sviluppo del mondo digitale, i negozi sono obbligati ad adattarsi a queste tendenze per continuare ad esistere e ad attirare clienti. Questo articolo è qui per informarvi sulle diverse tecniche o strategie che potrete attuare per il vostro punto vendita.

  • Utilizzare delle tecnologie all’interno del vostro negozio

Lo scopo delle tecnologie sarà:

  • proporre nuove esperienze ai clienti, facilitando così il servizio e l’acquisto, ma non solo… Tutte queste nuove soluzioni, (tablet, casse touch-screen, reti wi- fi…) sono dei mezzi per fidelizzare la vostra clientela. Inoltre, esse permettono di abbreviare i tempi di trasformazione di un semplice visitatore in vero e proprio cliente. La decisione di acquistare è dunque più rapida poiché il cliente ha tutte le informazioni necessarie per comprare il prodotto (disponibilità, colori, taglia…).

Attenzione, questi strumenti devono essere facili da utilizzare ed essere sempre funzionanti; i clienti evitano le tecnologie troppo complesse. Prendiamo l’esempio delle casse interattive, esse devono offrire un contenuto semplice, rapido ed efficace. Ovviamente, queste tecnologie non rimpiazzano il contatto umano: i commessi restano molto apprezzati.

  • Semplificare l’organizzazione ed il lavoro dei commessi e dei commercianti, essendo più produttivi e limitando gli errori. Infatti, un cameriere potrà prendere l’ordine di un cliente su un tablet ed inviarlo automaticamente in cucina; ciò contribuirà ad accelerare i tempi di servizio. O ancora, un venditore («front office») potrà inviare, tramite un tablet, il prodotto richiesto dal cliente direttamente al responsabile degli stock (« back office »). In entrambi i casi, il venditore o il commerciante potrà concentrarsi maggiormente sulla relazione con il cliente e non sulla ricerca dell’articolo.
  • Digitalizzare l’organizzazione del vostro punto vendita e la relazione con il cliente

Ebbene sì, non bisogna confondere digitalizzazione e tecnologia. Usare dei tablet per vendere non è considerato digitalizzazione. Al contrario, modificare e innovare il processo interno del proprio negozio proponendo nuovi servizi ai clienti, questa è la digitalizzazione.

Ecco due esempi di progetti digitali:

  • raggruppare tutti i dati raccolti ed emessi da ogni cliente sul vostro esercizio commerciale. È molto importante stabilire un legame tra il vostro programma CRM (customer relationship management), i « like » sulla vostra pagina Facebook, i followers su Twitter, le recensioni lasciate sulle piattaforme comunitarie e la realtà delle vendite. Saper gestire e controllare la relazione con ogni singolo cliente è un vantaggio per la vostra attività. Ciò permette anche di attuare la strategia più adatta al cliente.  
  • punti vendita del futuroConnettere tutti gli stock, le riserve di articoli e prodotti, affinché il venditore possa informare in tempo reale il cliente. Troppo spesso i venditori non danno informazioni corrette, o contraddicono quanto scritto sul sito internet (disponibilità del prodotto, prossima consegna, promozione…). Per un cliente, niente è più frustrante del non essere correttamente informato sul suo acquisto.
  • Formare i commessi per renderli più motivati

Che si tratti di un progetto di digitalizzazione o della realizzazione di una nuova tecnologia all’interno della vostra azienda, i venditori e i commercianti sono al centro del processo. Il loro mestiere d’origine deve essere trasformato e adattato alle nuove tendenze:

  • Saper usare un tablet, un sito internet e tutte le tecnologie presenti in negozio
  • Fare l’inventario e gestire gli stock più volte al giorno per avere informazioni corrette e rispondere alla richiesta
  • Conoscere il processo di individuazione del cliente: programma di fidelizzazione, sconti, coupon e funzione delle applicazioni…

Non sottovalutare la formazione e  le competenze dei commercianti, perché  sono loro ad avere il potere di convincere i clienti a utilizzare i vostri servizi web ed e- commerce indispensabili per modificare la vostra strategia. Il loro obiettivo sarà apportare maggiore valore ai clienti e rispondere alle loro necessità.

  • Proporre un’offerta adatta alle necessità del cliente

Adottare nuovi strumenti tecnologici e nuove strategie è una cosa, ma non ci si deve dimenticare di proporre un’offerta adatta al cliente. Grazie alle sue tendenze, potete proporre una vasta scelta al cliente, ed il suo articolo verrà scelto in base ai suoi criteri e alle sue necessità (tempi per ottenere il prodotto, interesse per l’acquisto…)

Attenzione però a essere coerenti a livello di prezzi, sia in negozio sia sui siti transattivi.

Ecco quindi qualche tendenza per il futuro dei punti vendita! Tuttavia, queste innovazioni devono essere anticipate, perché c’è bisogno di tempo e competenza affinché vengano realizzate. Tenete quindi conto dell’arte digitale e lasciate vivere il  vostro spirito creativo. Ma attenzione, bisogna ragionare in modo intelligente per evitare di spendere troppo. È molto più economico creare messaggi pertinenti, diffusi correttamente ed adattati al contesto che avere  messaggi inutili ed ignorati dai clienti.

Non esitate a contattarci se avete delle domande riguardo questo tema al seguente indirizzo mail: contact@partoo.fr, saremo lieti di aiutarvi.

Per ottenere una demo

  •  

Fatevi vedere con Partoo!

Su Partoo
Partoo vi rende visibili in sempre ed ovunque online: Generando fino a 7 volte in più di contatti rispetto al vostro sito internet, aumentando il vostro traffico web-to-store e migliorando l’interazione con i vostri clienti grazie alle recensioni.
Lavoriamo con 50.000 punti vendita e più di 180 insegne in Europa tra cui Carrefour, Burger King, BMM, Leroy Merlin, Massimo Dutti, Stroili Oro…

Proudly powered by WordPress | Theme: Baskerville 2 by Anders Noren.

Up ↑